Progetto di recupero

Primo restauro. Estate 2011. trasporto a mano del materiale fino al Borgo abbandonato senza strada

Il progetto di recupero in allegato è una sintesi che l’Associazione Amici di Laturo auspica possa essere applicabile non solo al Borgo di Lauro ma a tutta l’area del Castellano

Ricordiamo che l’intento del gruppo negli anni è qello di diffondere la cultura e la riscoperta della montagna minore e la tradizione vernacolare.

Questa zona spesso trascurata e’ a nostro avviso di una bellezza unica e intatta. Un fascino primordiale, una riscoperta del tempo perduto. chilometri d dimenticati sentieri borghi e gruppi di case che spuntano all’improvviso in mezzo alla folta vegetazione.

Il nostro triangolo che proveremo a valorizzare abbraccia tutta l’area tra LEOFARA-SAN VITO-SETTECERRI-TALVACCHIA-VALLONI. Con il nostro lavoro già presente sul campo stiamo cercando di realizzare un sogno: salvare Laturo, cercare con il nostro esempio di creare un volano per altri gruppi di case o borghi, far lavorare la nostra associazione di promozione del territorio rilanciando un turismo ecosostenibile e di nicchia.

Il tutto poi potrebbe, negli anni, spingere qualcuno a ripopolare stabilmente quelle terre cosi remote e selvagge, per tornarci a vivere almeno alcuni mesi all’anno.

In attesa di un progetto unico e coeso con più esponenti dell’associazione, altre realtà territoriali,  gli enti e magari gli eredi,  inseriamo alcune belle idee sviluppate in questi anni.

 

2 comments to “Progetto di recupero”

  1. Tanti auguri di cuore per la vostra splendida iniziativa, per la realizzazione del progetto Laturo e per questo bel sito, attraverso il quale potremo seguire una storia che sembra una favola!
    Giuliana e Antonio

  2. Bravi, è bello ciò che state realizzando, attraverso la valorizzazione di un territorio ormai dimenticato.

    Un saluto Gegè.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *