E’ nata l’Associazione Amici di Laturo

Amici del gruppo, appassionati d montagna, è il vostro presidente che vi scrive.

Eh sì, perchè da questa settimana, rappresento assieme ad altri amici, la carica più importante della neo-nata Associazione Sportiva Dilettantistica “Amici di Laturo”

 Con uno Statuto ben visibile e con un mare di lavoro in programma (eventi, attività sportive e culturali) vi auguro di appassionarvi assieme a noi a questo mondo incantato. Il mio sforzo titanico e folle, partito in solitaria, ora si è affiancato di tanti amici, conoscenti, eredi,  alcuni con ruoli ben precisi altri come semplici spettatori. Contribuiranno, mi auguro, alla nostra Mission.

L’Associazione non è una mia creatura, non è mia proprietà. E’ unicamente una mia idea, che spero negli anni possa convogliare altri  nell’organico statutario. Solo infatti con la  condivisione di un sogno così complesso si è certi di raggiungere gli obbiettivi sperati.

Ho fermamente creduto e quindi operato, perchè all’interno ci siano persone legate al territorio. Giovani e meno giovani ma che abbiano nelle poche ore libere dai propri impegni una forte volontà di, con questo sogno, rilanciare la rinascita della montagna minore di tutta l’area.

Sono sicuro che la diffidenza iniziale verso lo straniero, verso il “non nativo” non solo si è spenta, con i tangibili risultati portati in fatto di rinascita di tutta l’area montana e quindi anche del borgo, ma molti, eredi compresi, hanno inziato ad affiancarmi nelle difficili sfide quotidiane.

Di strada da fare ce n’è ancora tanta, e non mi riferisco alla fantomatica strada carrabile per il borgo ma alla lunga sfida nel realizzare un ritorno alla vita a Laturo, animato, vissuto, vivace, festante, proprio come il villaggio lo è sempre stato per secoli; isolato dal mondo, senza un comodo accesso e un parcheggio di cemento, ma di un fascino unico e primordiale, vero punto di forza di tutto.

Ricordo ai piu diffidenti che è proprio grazie al nostro lavoro, pacifico, concreto, logico, che oggi tutta la zona sta godendo un nuovo splendore e una potente visibilità. Laturo, da essere borgo dimenticato e non raggiungibile neanche a piedi, oggi è meta di pellegrinaggio e contesa meta per importanti eventi culturali e sportivi anche da fuori regione.

Concludo informandovi che, dopo numerosi incontri sul campo e a tavolino, è ufficiale che la grande macchina Festival Dell’ Appennino sarà di casa a Laturo per la data del 9 giugno 2013.

I migliori auguri dal presidente per il buon proseguimento del nostro sogno.

…e come a breve dirà un presidente piu importante di me…

“sarò il presidente di tutti voi”…

Federico
e
Diego, Luca, Giulia, Stefano, Domenico, Matteo, Loris

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.